UPENDO JUNIOR SCHOOL: una nuova scuola per più di 250 bambini

Ce l’abbiamo fatta!

La nuova sfida che ci eravamo posti non era facile, ricostruire per intero 4 aule e un ufficio, in una struttura completamente nuova, per rendere disponibile a più di 250 bambini una scuola nuova, sicura e idonea.
Hai perso le puntate precedenti? Recuperale qui.

I lavori sono iniziati ad Ottobre 2020 e in soli due mesi il progetto della nuova struttura è diventato realtà. A gennaio 2021 le lezioni infatti sono ricominciate regolarmente.
La UPENDO JUNIOR SCHOOL (Upendo in Swahili significa “Amore”) è il frutto tangibile del contributo di tante persone. Per finanziare il progetto, poco dopo l’inizio dei lavori, abbiamo aperto un progetto di crowfunding, utile per tutte le persone desiderose di dare il loro contributo.

Scuola progetto MAZAO 3
L'esempio di una delle aule della scuola, prima che cominciassero i lavori

Ma la voglia di contribuire si è manifestata in mille modi, ad esempio alcuni genitori degli studenti hanno messo a disposizione quello che avevano, anche degli alberi dai quali il legno ricavato avrebbe permesso di costruire nuovi banchi e sedie.

Uno degli ultimi step per completare la scuola è stata la decorazione delle pareti, una cosa comune delle scuole in Kenya: tutte le pareti delle aule sono adornate di disegni, utili all’apprendimento dei bambini: dai numeri, alle lettere dell’alfabeto e non mancano le bellissime illustrazioni di luoghi tipici o oggetti di uso comune.

 

Purtroppo, causa Covid-19, non abbiamo potuto organizzare un’inaugurazione per festeggiare questo importante traguardo ma in febbraio abbiamo voluto sorprendere i bambini e le bambine con un regalo: ad ognuno di loro è stato donato uno zainetto, una matita, lo spazzolino e il dentifricio.

Un regalo con un duplice significato: da una parte offrire strumenti scolastici che in altri continenti potrebbero essere quasi dati per scontati, ma che in Kenya non lo sono affatto. Dall’altra aiutare e supportare buone pratiche di igiene personale, abitudini fondamentali da sviluppare sin dalla giovane età, con due semplici oggetti che purtroppo non tutti i bambini posseggono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *